COVILIARTE
  C H I  S I A M O
FAMIGLIA COVILI
Gino Covili, attento al mondo tradizionale dell'Appennino ma animato da una profonda vocazione per la libertà, ha intuito precocemente che l'unità materiale e spirituale della sua opera doveva assolutamente coincidere con l'unità della famiglia. Casa Covili nasce per questo su una collina di Pavullo nel Frignano, al confine tra bosco e città, per ricordare che il percorso dell'artista è sempre in equilibrio tra natura e cultura, e per legare il lascito di storie e di immagini alla forza ancestrale dei luoghi. Fedele a questa visione, la famiglia custodisce opere e idee di quella che si configura come un'autentica zona franca, al riparo dalle mode e dall'oscillazione dei tempi.

COVILIARTE
Costituita dalla famiglia Covili nel 2000 per diffondere la conoscenza dell'opera di Gino Covili, da sempre ha la sede nella Casa del Maestro a Pavullo nel Frignano e ha la rappresentanza legale dell'artista. Dopo la morte del pittore, conserva e gestisce la Pinacoteca Covili e svolge l'attività di consulenza per gli enti, le istituzioni, gli studiosi e i collezionisti che si interessano all'opera di Gino Covili. Con OPEN promuove eventi e servizi rivolti all'informazione, alla ricerca e al collezionismo per il settore dell'arte.

ARCHIVIO GINO COVILI
Nato per catalogare l'intera produzione artistica di Gino Covili e per sondarne le potenzialità culturali, l'AGC non è solamente un database informatizzato ma un paesaggio complesso in costante esplorazione. Dati tecnici, immagini ad alta risoluzione, bibliografie, pubblicazioni, appunti e aneddoti orali sono un materiale inesauribile per la conservazione della memoria e l'elaborazione di progetti futuri. Matteo Covili ha la Direzione Generale.